IX Forum Paulo Freire Italia

IX Forum Paulo Freire Italia

É oramai giunto a conclusione il IX Incontro Internazionale del Forum Paulo Freire, che  rimarrà sicuramente come un evento storico da ricordare. Organizzato dall’Istituto Paulo Freire Italia  e dal Gruppo Abele, in collaborazione con gli IPF mondiali e gli enti del terzo settore, ha visto aderire all´iniziativa ben 30 enti, tra Associazioni e Cooperative. Durante le quattro giornate in  cui si e´ svolto l´incontro, l'affluenza è stata davvero significativa:  300 partecipanti e 77 relatori, professori e ricercatori, di cui 35 italiani e 42  provenienti da Paesi europei e dai diversi continenti. Oltre al successo di pubblico, di notevole qualita´ sono stati gli interventi che si sono susseguiti. Le conferenze approfondivano temi inerenti ai processi di globalizzazione ed alla conseguente generazione di diseguaglianze ed esclusione nella realtà mondiale e italiana, mentre i  circa 120 progetti ed esperienze pratiche presentate mettevano in luce un approccio comune fondato sul dialogo e la partecipazione, sottolineando l´importanza della memoria collettiva, della cooperazione, della solidarieta´ e della necessità  di creazione di beni collettivi. Durante le giornate del Forum il confronto tra le varie proposte ed esperienze nei “Circoli di Cultura” é stato intenso e continuo, aprendo cosi´ le porte a nuovi possibili scambi tra i partecipanti locali e quelli stranieri. Tra i relatori invitati a partecipare alle conferenze, oltre ai  professori e ricercatori più noti della pedagogia Freiriana, di particolare importanza e´ stato l´intervento della famosa filosofa ungherese Agnez Heller che, assieme a Don Luigi Ciotti e Moacir Gadotti, anch´egli famoso filosofo dell´educazione brasiliana e fondatore con Paulo Freire del primo Istituto Freire di São Paulo in Brasile, hanno chiuso l´evento.

 

materiali